Read Os Homens e os Outros by Elio Vittorini Free Online


Ebook Os Homens e os Outros by Elio Vittorini read! Book Title: Os Homens e os Outros
The author of the book: Elio Vittorini
Language: English
Format files: PDF
The size of the: 1.80 MB
Edition: Publicações Europa-América
Date of issue: July 1972
ISBN: No data
ISBN 13: No data

Read full description of the books Os Homens e os Outros:

E' un mondo in cui ci sono gli uomini e poi ci sono gli uomini che uomini non sono, sono i "no". è un racconto di uomini-cane e di uomini antropofagi e di uomini che si trovano su una scala che va dal "no" al partigiano Enne 2 ed i suoi compagni.
Questi uomini, di cui non si può parlare come si parlerebbe di se stessi, sono i "no", sono quelli che sono fuori dell'umano. Però se non fossero uomini, se fossero fuori dell'umano, come potrebbero fare ciò che fanno? Se non fossero esseri umani, non ci sarebbe luogo in cui potrebbero fare ciò che fanno. Non ci sarebbero Hitler e Cane Nero, se non fossero anche esseri umani. Perché ci sono uomini che sentono, che hanno cose dentro, - dal dolore, alla gioia, alla furia - e poi ci sono uomini che fanno cose senza conservare nulla dentro di sé. Ed anche quelli sono uomini.

Enne 2 combatte e sopravvive. E scopre, alla fine, che c'è un'alternativa, che c'è qualcosa di più semplice che aspettare e combattere e sopravvivere. Si può combattere e perdersi. Enne 2 vuole perdersi, vuole smettere di sopravvivere, perché è stanco, e dietro di sé ha tanti che si sono persi prima di lui; allora decide di perdersi, ma lo fa combattendo, così che non dicano che "l'ha voluto lui", ma dicano quello che egli stesso ha detto, "essere in gamba è un rimedio. è un rimedio a un po' di tutto".
Enne 2 si perde e il nostro narratore-compagno di Enne 2 ci racconta cosa voglia dire perdersi. Perdersi è quando nulla è più solo, quando ogni cosa nel mondo è conosciuta ed è vicina l'una all'altra. Perdersi è quando un uomo scappa via e ciò che rimane - perché ancora Enne 2 combatte - è un'arma. Il bambino di 7 anni va via, e rimane solo Enne 2-arma nella stanza a fronteggiare Cane Nero. E cos'altro potrebbe fronteggiare Cane Nero, un cane neanche degno degli animali, neanche degno di Kaptan Blut, che almeno abbassa la testa e le orecchie ed uggiola per la vergogna, se non un'arma?
Enne 2 combatte e si perde ed è molto più semplice così.

Read Ebooks by Elio Vittorini



Read information about the author

Ebook Os Homens e os Outros read Online! Elio Vittorini (July 23, 1908 - February 12, 1966) was an Italian writer and novelist. He was a contemporary of Cesare Pavese and an influential voice in the modernist school of novel writing. His best-known work is the anti-fascist novel Conversations in Sicily, for which he was jailed when it was published in 1941. The first U.S. edition of the novel, published in 1949, included an introduction from Ernest Hemingway, whose style influenced Vittorini and that novel in particular.

Vittorini was born in Syracuse, Sicily, and throughout his childhood moved around Sicily with his father, a railroad worker. Several times he ran away from home, culminating in his leaving Sicily for good in 1924. For a brief period, he found employment as a construction worker in the Julian March, after which he moved to Florence to work as a type corrector (a line of work he abandoned in 1934 due to lead poisoning). Around 1927 his work began to be published in literary journals. In many cases, separate editions of his novels and short stories from this period, such as The Red Carnation were not published until after World War II, due to fascist censorship. In 1937, he was expelled from the Fascist Party for writing in support of the Republican side in the Spanish Civil War.

In 1939 he moved once again, this time to Milan. An anthology of American literature which he edited was, once more, delayed by censorship. Remaining an outspoken critic of Mussolini's regime, Vittorini was arrested and jailed in 1942. He joined the Italian Communist Party and began taking an active role in the Resistance, which provided the basis for his 1945 novel Men and not Men. Also in 1945, he briefly became the editor of the Italian Communist daily L'Unità.

After the war, Vittorini chiefly concentrated on his work as editor, helping publish work by young Italians such as Calvino and Fenoglio. His last major published work of fiction during his lifetime was 1956's Erica and her Sisters. The news of the events of the Hungarian Uprising deeply shook his convictions in Communism and made him decide to largely abandon writing, leaving unfinished work which was to be published in unedited form posthumously. For the remainder of his life, Vittorini continued in his post as an editor. He also ran a candidate on a PSI list. He died in Milan in 1966.


Ebooks PDF Epub



Add a comment to Os Homens e os Outros




Read EBOOK Os Homens e os Outros by Elio Vittorini Online free

Download PDF: os-homens-e-os-outros.pdf Os Homens e os Outros PDF